Descrizione

Frantoi Aperti

VOLANTINO DEL PROGRAMMA

La SCUDERIA CAMPELLO, e il Club C.U.A.E. di Terni in occasione della raccolta delle olive con la conseguente molitura delle stesse organizzano, la visita al frantoio e la degustazione dell’Olio nuovo.

MAX 30 EQUIPAGGI

Prenotarsi entro il 15 novembre

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

  • €.35,00 Conducente
  • €.30,00 Passeggero

LA QUOTA COMPRENDE:

  1.  Gadgets ad ogni equipaggio
  2. La Colazione
  3. Le Degustazione Olio bruschette
  4. Ingresso al CARAPACE
  5. Aperitivo
  6. Pranzo

 


PROGRAMMA

Ore: 8:30 Ritrovo sul Piazzale delle Fonti del Clitunno  (Colazione)

Ore 9:30 Partenza e visita dell’Azienda Agricola TREVI
Uscire dal P..le Fonti del Clitunno girare a sinistra sulla S.S. Flaminia.
In prossimità di TORRE MATIGGE girare a destra proseguire ed arrivo Oleificio “IL FRANTOIO Degustazione Olio Novello

frantoi-1

 

 

 

 

Ore: 10:30 partenza per BEVAGNA – Visita alla Cantina CARAPACE

Ore: 13:00 partenza per il pranzo presso il ristorante “LA LUMACA D’ORO” Via Madonna Addolorata,72 – Cantalupo – 0742 361204

lumacadoro

 

 

 

 

 

 

PERCORSO:

Uscire dal parcheggio del Frantoio
Alla rotonda prendere la seconda uscita, proseguire diritto,
alla seconda rotatoria, prendere la seconda uscita direzione SPOLETO (superstrada)
proseguire ed uscire TREVI
alla rotatoria prendere la prima uscita Direzione MONTEFALCO
Proseguire sempre diritto fino al prossimo incrocio direzione FABBRI girare a destra proseguire per MONTEFALCO all’incrocio,
girare a destra al prossimo incrocio girare a sinistra proseguire direzione BEVAGNA.
Proseguire fino all’incrocio girare a sinistra per CANTALUPO
Oltrepassare Cantalupo Pochi metri prima dell’ingresso di una stazione di servizio IP che si trova sul lato sinistro della strada, svoltare a sinistra imboccando Via della Formella (strada sterrata).
Proseguire lungo la strada e ai bivi continuare diritto, superando le abitazioni rurali poste ai lati della strada. Dopo poche centinaia di metri, sulla sinistra, si trova l’ingresso del CARAPACE Tenuta Castelbuono.

IL CARAPACE DI ARNALDO POMODORO

carapace-1okIl Carapace è nato dal sogno della famiglia Lunelli di vedere realizzata una cantina che fosse uno scrigno per il vino. Dall’amicizia di vecchia data con Arnaldo Pomodoro e dalla precedente collaborazione – che aveva portato il Maestro a creare “Centenarium”, la scultura che celebra il secolo di storia delle Cantine Ferrari – scaturì l’idea di proporre proprio a lui, le cui sculture spiccano in luoghi simbolo di tutto il mondo, di realizzare la cantina. Pomodoro accolse con entusiasmo la sfida di creare un’opera che mettesse in discussione i confini fra scultura e architettura, che dialogasse al tempo stesso con l’esterno, ossia con il paesaggio in cui si sarebbe inserita, e con l’interno, con quel vino alla cui produzione doveva essere strettamente funzionale.

LA REALIZZAZIONE La realizzazione del Carapace ha richiesto sei anni e il lavoro di una vera e propria bottega rinascimentale guidata dalla sensibilità di Arnaldo Pomodoro, e per gli aspetti più tecnici dalla professionalità dell’architetto Giorgio Pedrotti. Il “Carapace” si offre allo sguardo come una grande cupola ricoperta di rame, incisa da crepe che ricordano i solchi della terra che l’abbraccia. Un elemento scultoreo a forma di dardo di colore rosso che si conficca nel terreno sottolinea l’opera nel paesaggio.


MENU’

ANTIPASTO
Pizze Miste e Frittatina

PRIMO
Gnocchi al Sagrantino
Tagliatelle al Ragù

SECONDO
Grigliata Mista ( Con Arrosticini )

CONTORNO
Patate alla Brace

DOLCI
Crostata – Rocciata – Tozzetti

VINO
Sangiovese – Grechetto

Caffe – Amari